Progetto MINDFULNESS IN GRAVIDANZA

MINDFULNESS IN GRAVIDANZA PER MAMME CONSAPEVOLI

Lo scopo di questo progetto è introdurre la Mindfulness nella vita delle donne in gravidanza, poiché si tratta di un periodo meraviglioso e delicato, per molteplici motivi, che riguardano la salute della donna e del bambino, i cambiamenti fisici, ormonali ed emotivi, la nascita di pensieri nuovi e destabilizzanti per l’equilibrio psicologico.

Mindfulness è una parola che contiene molte sfumature ed ha molte definizioni; possiamo dire che è la capacità di portare l’attenzione nel “qui e ora”, l’abilità di concentrarsi su ciò che vogliamo, osservare i nostri pensieri e le nostre emozioni senza giudicarle.

Diversi studi mostrano che le donne che praticano Mindfulness in gravidanza riportano livelli d’ansia più bassi, tono dell’umore più alto e minore stress nel periodo post-parto (Vieten e Astin, 2008), con minore probabilità di sviluppare una depressione post-partum. Gli effetti positivi della Mindfulness ricadono anche sul bambino, poiché i figli delle donne che soffrono d’ansia durante la gravidanza mostrano deficit emotivi e comportamentali (Glover, 2014; Van de Heuvel et al., 2015).

Questo progetto si propone di creare dei gruppi di future mamme in cui, sotto la guida di una psicologa esperta in tecniche di meditazione, praticare la Mindfulness fino alla data del parto e durante il periodo del puerperio.

Gli incontri di gruppo hanno cadenza settimanale. L’obiettivo è quello di aumentare la flessibilità psicologica delle future mamme e insegnare loro come gestire pensieri ed emozioni legati alla gravidanza, alla genitorialità ed al parto (per es. gravidanza a rischio, patologie del bambino, paura del dolore da parto, senso di inadeguatezza genitoriale).

La Mindfulness ha lo scopo di prevenire la depressione post-parto (Dimidjjian et al., 2016), aumentare il senso di auto-efficacia, diminuire il ricorso a farmaci o all’anestesia epidurale, aumentare la capacità di gestire lo stress e le emozioni negative.

Referente progetto:
Dott.ssa Simona Giovanditti (Psicologa Psicoterapeuta)

Per informazioni, mandate una mail a  info@ben-esseredonna.it

Bibliografia:

  • Dimidjian, S., Goodman, S.H., Felder, J., Gallop, R., Brown, A.P., Beck, A., Staying Well during Pregnancy and the Postpartum: A Pilot Randomized Trial of Mindfulness Based Cognitive Therapy for the Prevention of Depressive Relapse/Recurrence, Journal of Consulting and Clinical Psychology. 2016 Feb; 84(2): 134–145.
  • Glover, V. (2014). Maternal depression, anxiety and stress during pregnancy and child outcome; what needs to be done. Best practice & research Clinical obstetrics & gynaecology, 28(1), 25-35.
  • Van den Heuvel, M. I., Johannes, M. A., Henrichs, J., & Van den Bergh, B. R. H. (2015). Maternal mindfulness during pregnancy and infant socio-emotional development and temperament: The mediating role of maternal anxiety. Early human development, 91(2), 103-108.
  • Vieten, C., & Astin, J. (2008). Effects of a mindfulness-based intervention during pregnancy on prenatal stress and mood: results of a pilot study. Archives of women’s mental health, 11(1), 67-74.

I commenti sono chiusi